Una storia qualunque – 2 dicembre, h.21

Immagine correlata

Venerdì 2 dicembre, alle ore 21.00, presso il teatro comunale di Pianiga andrà in scena la recita teatrale Una storia qualunque. Recita che nasce da un progetto, voluto e realizzato dalla classe III A dell’istituto comprensorio Giovanni XXIII di Pianiga, coordinati dai docenti Germana Groppi e Riccardo Abati.

I 17 ragazzi della classe ci racconteranno la storia di Antonio, detto Toni, un ragazzo della Pianiga del 1914, che riceve a casa una lettera da parte dell’Esercito. Toni deve partire per la leva con la disperazione della madre e del fratello sacerdote. Nel frattempo scoppia la guerra in Europa. Cosa succederà al giovane Toni?

Si tratta di una storia che lascerà lo spettatore incollato alla sedia. La cosa bellissima è che sono i ragazzi delle scuole a impersonare quelli che erano i loro bisnonni, che nel giro di qualche mese sono passati dalla vita tranquilla al massacro della Prima Guerra Mondiale. E’ un progetto che ha permesso ai ragazzi di conoscere la storia del conflitto, della vita dei soldati ma ah permesso anche di scoprire una Pianiga d’altri tempi grazie al recupero di foto e di materiali d’archivio interessanti.

Una storia qualunque sarà il penultimo appuntamento della mostra Grande Guerra. Memorie di dolore e solitudine, opsitata nei locali del Comprensorio Giovanni XXIII di Pianiga. L’esposizione chiuderà i battenti domenica 4 dicembre alle ore 19.

Voci dalla Grande Guerra – 25 novembre, h.21

img_8733Quarto appuntamento con la Storia della Prima Guerra Mondiale, lungo il percorso che stiamo intraprendendo a Pianiga con la mostra Grande Guerra. Memorie di dolore e solitudine e che si sta riveando un gran successo.

Al teatro comunale di Pianiga, alle ore 21, saranno lette al pubblico lettere scritte dai veri protagonisti della guerra, i nostri nonni in divisa, che racconteranno il dolore e la sofferenza che stavano vivendo in trincea, lontani da casa e dagli affetti. Voci dalla Grande Guerra è anche musica: le letture saranno intervallate da canti popolari e di guerra molto toccanti. 

La serata è organizzata grazie alla collaborazione tra l’associazione Riviera al Fronte e il coro Fiori de Suca di Borbiago, diretto da Monica Giori. Una collaborazione sorta già l’anno scorso in occasione della mostra dedicata alla Prima Guerra Mondiale a Borbiago e che prosegue dopo il grande successo ottenuto.

Introduzione di Ivan B. Zabeo (Presidente Riviera al Fronte); lettori: Gloria Gallo e Ivan B. Zabeo

Sopra: momento di Voci dalla Grande Guerra, centro civico di Borbiago, 7 novembre 2015 (Credits: Alice Boscolo)